ANIP – Italia Sicura
Sindacato

“Il cancro sociale della camorra” di Don Luigi MEROLA

libri-sotto-le-stelledonluigimerola2011: 27 Agosto Vico Equense e 28 agosto Positano:

Il 27 agosto prossimo, a partire dalle ore 21.00, nello scenario sul mare del Resort “Le Axidie” di Marina di Equa a Vico Equense, e il 28 al Domina Royal di Positano il nostro sindacato interverrà, con il Segretario Nazionale di ITALIA SICURA Antonia Cennamo, alla presentazione del libro di Don Luigi Merola “Il cancro sociale della camorra”, nell’ambito della IV edizione di LIBRI SOTTO LE STELLE (INGRESSO LIBERO).

Con questo lavoro il giovane prete si prefigge l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica, presentando storie di ragazzi che desiderano emergere in una società, dove, purtroppo, “fa più rumore un albero che cade, anziché una foresta che cresce”, l’ordinaria realtà nella “follia” di Napoli.

DON LUIGI MEROLA. La biografia.

Don Luigi Merola, sacerdote e scrittore, è noto per il suo impegno civico e in particolar modo per la sua lotta alla camorra. E’ stato per sette anni parroco di San Giorgio, parrocchia del quartiere napoletano di Forcella, dove ha celebrato la sua prima messa nel 2000 e l’ultima nel 2007. Si è sempre impegnato per sottrarre il quartiere al degrado, che ha descritto nel suo libro “Forcella tra inclusione ed esclusione sociale”. Sempre negli ultimi anni ha vissuto in prima linea l’uccisione di una ragazzina, Annalisa, trovatasi per caso a passare nel luogo di un agguato di camorra. Ignorando gli inviti a mantenere un profilo basso, don Merola nell’omelia del funerale ha attaccato duramente la camorra. Pur se fatto oggetto di minacce e costretto a vivere sotto scorta, ha continuato il suo impegno per sensibilizzare i suoi parrocchiani contro la criminalità organizzata. Nel giro di pochissimo tempo si è ritrovato senza parrocchia ma con un impegno altrettanto importante al ministero della Pubblica istruzione: parlare di legalità nelle scuole.

L’incontro sarà coordinato dal giornalista Angelo Ciaravolo.

Alla serata, interverrà il giornalista Vincenzo Iurillo.

I colleghi che ci leggono per conoscenza sono pregati di darne ampia diffusione, essendo il tema e il protagonista dell’intervento degni di nota ed attenzione.

Articoli correlati

Il Questore? Ma mi faccia il piacere!!!

Red. Web Anip

Percorsi propedeutici al lavoro nella Polizia di Stato

Red. Web Anip

Continua la campagna di solidarietà per Luigi Capraro

Red. Web Anip

Lascia un commento