ANIP – Italia Sicura
News

richiesta riavvio trattative CCNL biennio economico 2008/2009 Comparto sicurezza e difesa – LETTERA APERTA

Il Segretario generale
On. Silvio Berlusconi – Presidente del Consiglio dei Ministri Palazzo Chigi – Roma
e, p.c.:
On. Roberto Maroni – Ministro dell’interno Palazzo Viminale – Roma
On. Renato Brunetta – Ministro della funzione pubblica Palazzo Vidoni – Roma
Oggetto: richiesta riavvio trattative CCNL biennio economico 2008/2009 Comparto sicurezza e difesa.
Signor Presidente,
il 22 dicembre 2009 abbiamo partecipato ad una riunione, al termine della quale con tutte le organizzazioni sindacali presenti ed il Presidente del Consiglio centrale di rappresentanza militare interforze, oltre che con la parte pubblica, avevamo convenuto di proseguire ad oltranza la trattativa, fissando già in quella sede le date delle future riunioni per le giornate del 12, 13 e 14 gennaio 2010.
Tuttavia, nonostante le rassicurazioni ripetutamente chieste sia dalle organizzazioni sindacali presenti che dal Presidente dei CoCeR alla citata parte pubblica e da essa fornite in quella sede, sulla scorta, riteniamo, di altrui pressioni fondate su problematiche che notoriamente non possono in nessun caso essere affrontate né tantomeno risolte sul tavolo contrattuale, detto calendario non è poi stato rispettato.
Animati dal senso di responsabilità verso la categoria, i cittadini e le Istituzioni che da sempre informa e connota la nostra azione, abbiamo pazientemente atteso, sollecitando ripetutamente segnali positivi che non sono fino sinora pervenuti, nonostante il fatto che ancora due mesi fa, il 25 maggio, il Sig. Ministro dell’interno, nel rispondere ad un’interrogazione a risposta immediata presso la Camera dei deputati, abbia dichiarato che le trattative avrebbero presto potuto riprendere.
Ma il biennio contrattuale 2008/2009 è oggi scaduto da ormai oltre 30 mesi e siamo giunti alla paradossale erogazione di una doppia indennità di vacanza contrattuale: i quasi 450.000 addetti al Comparto non meritano un trattamento da record negativo che, fino ad ora, non era mai stato riservato a nessuna categoria di pubblici dipendenti.
I lavoratori che rappresentiamo non possono più attendere ed è per questo che invochiamo un intervento al massimo livello: i poliziotti chiedono l’immediata riapertura del tavolo negoziale per giungere alla rapida sigla di un accordo che ripartisca al più presto possibile ed in maniera equa le risorse stanziate dalla vigente normativa per il biennio economico in argomento.
Distinti saluti.
Roma, 23 luglio 2010
Oronzo Cosi

Articoli correlati

Concorsi interni. Ispettori Superiori Sostituti Ufficiali di Pubblica Sicurezza

Red. Web Anip

Revisione distintivi Polizia di Stato

Red. Web Anip

“Riordino delle carriere” – Decreti Legislativi 94 e 95 pubblicati in G.U.

Red. Web Anip

Lascia un commento